Verona Congress 2006

Il Verona Congress si è tenuto a Verona il 5 e 6 giugno 2006. Vi hanno partecipato ricercatori ed esperti nell’ambito della sperimentazione del vaccino.

L’evento ha rappresentato un’importante occasione per organizzare un incontro ristretto sulla fattibilità dello studio clinico allargato in centri dislocati nel nostro paese. La riunione di tale gruppo di lavoro ha consentito di mettere a confronto rappresentanti di varia provenienza (Ministero della Salute, Dipartimento del farmaco, referenti regionali), esperti nel settore delle tossicodipendenze, e la direzione medica dell’azienda produttrice britannica. Con la costituzione di questo gruppo ci si è proposti di raccogliere informazioni sulla fattibilità di una sperimentazione del vaccino anticocaina (fase III) anche sul territorio Italiano. Per questo motivo il gruppo è stato formato con esperti in diversi settori (multidisciplinare) che hanno dato la loro disponibilità a portare il loro contributo tecnico scientifico alla prima discussione strutturata e finalizzata alla realizzazione di uno studio di fattibilità in Italia su questi temi.

Durante il Verona Congress si sono discusse ed evidenziate le varie problematiche relative a diversi aspetti:

  • I principi etici e normativi da rispettare;
  • Come indagare l’interesse e la disponibilità degli assuntori di cocaina a partecipare alla sperimentazione
  • La scelta ottimale dei candidati alla somministrazione del vaccino sulla base dell’esperienza clinica sino ad ora accumulata in USA
  • I requisiti minimi delle strutture necessari per la partecipazione allo studio
  • I principali aspetti organizzativi


Sintesi del Congresso
(File in formato PDF)