Presentazione


Questo portale informativo è stato ideato nell’ambito delle strategie che il Dipartimento per le Politiche Antidroga sta promuovendo al fine di aumentare la conoscenza e la consapevolezza degli effetti derivanti dall’utilizzo di sostanze stupefacenti, attraverso strumenti multimediali che possano favorire la diffusione di notizie scientificamente corrette e la divulgazione di messaggi chiari, coerenti ed attendibili, adeguati al target di riferimento (studenti, genitori, insegnanti, educatori, ecc.).

La forte rilevanza dei fenomeni collegati all'uso di cocaina e la gravità delle conseguenze acute e nel lungo termine che ne derivano spingono alla necessità di disporre di nuovi ed efficaci modelli di prevenzione ed intervento. E' indispensabile, inoltre, una formazione costante ed aggiornata rivolta agli operatori deputati alla prevenzione e alla cura delle patologie correlate all'uso di tale sostanza, fornendo contemporaneamente linee di indirizzo e strumenti di provata efficacia a livello internazionale, al fine di continuare quel percorso di qualità che si sta portando avanti ormai da anni nel campo delle dipendenze.

In questo spazio multimediale vengono affrontati vari temi legati alla sostanza cocaina, dal suo consumo, ai suoi effetti sull’organismo e le patologie correlate, ai trattamenti disponibili e quelli in fase di studio per affrontare il fenomeno della dipendenza da cocaina. Vengono riportati anche dati epidemiologici aggiornati relativi all’estensione del fenomeno del consumo di cocaina in Italia ed in Europa nonché alcune informazioni su come l’assunzione di questa sostanza possa inficiare le capacità di guida dei conducenti e le conseguenze giuridiche previste dalla legge per guida in stato psicofisico alterato correlato all'assunzione di sostanze stupefacenti.

Il portale COCAINA, inoltre, mette a disposizione di materiali informativi interattivi che possono essere utilizzati in classe, in famiglia, in rete.

Il portale è finalizzato al supporto e all’informazione di studenti, insegnanti e genitori per la prevenzione dell’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani, ma è anche un possibile strumento di lavoro per gli operatori di settore.